image1 image2 image3
logo

Categoria tutorial e istruzioni

In questa sezione sono riportate diverse spiegazioni di come funizona GPSaCavallo e di come compiere alcune semplici operazioni.

Hai un GPS, e delle carte topografiche ma non sai come sfruttarli al massimo? Non importa dove abiti, offriamo dei corsi individuali per farti imparare in poco tempo come viaggiare usando MAPPE e GPS. Scrivici dalla pagina CONTATTI

gli strumenti

Tutto il materiale scaricabile dal nostro sito è GRATUITO, l'unico costo che avrete è l'acquisto iniziale, in media di 100€ del ricevitore GPS.

GPSacavallo.IT non ha fini commerciali..tutto il lavoro che noi e che tutti gli utenti investono in questo progetto sono frutto della passione per il cavallo.

ATTENZIONE: Lo scambio dati tra il ricevitore stesso e i satelliti per stabilire la vostra posizione non richiede nessuna spesa.

In commercio esistono apparecchi GPS per tutte le tasche, senza eccedere in apparecchi per escursionismo alpino, le scelte possibili sono sostanzialmente le seguenti:

PeakFinder

SCELTA PER:chi crede in un "investimento" duraturo,i gps cartografici sono prodotti professionali appositamente studiati per chi si trova anche in condizioni di difficile ricezione. La memoria espandibile consente l'aggiornamento della cartografia, reperibile dalla casa madre del ricevitore. Alcuni modelli sono dotati di dispaly touch-screen, ma noi consigliamo i modelli tradizionali con i tasti, che risultano molto pratici anche quando si indossano i guanti. Fanno sempre parte di questa categoria ricevitori ad alta precisione, adatti anche in condizioni di folta vegetazione.
DIFETTI: L'intuitività di utilizzo dipende molto da marca a marca,e da modello a modello. Talvolta è necessario un pò di tempo per acquisire confidenza con le innumerevoli funzioni disponibili, e non sempre strettamente necessarie.
COSTO:il costo è molto variabile perchè in questa categoria rientrano i migliori dispositivi sul mercato per qualità ed affidabilità. Il costo varia approssimativamente dai 160 € ad oltre 250 €. Riteniamo che i modelli di questa gamma siano un'ottimo compromesso tra praticità d'uso, prestazioni di punta, e costo contenuto.

SCELTA PER: chi inizia con questa tecnologia, in vendita vi sono apparecchi di buona qualità,e di utilizzo intuitivo,e con un costo decisamente abbordabile. Hanno una buona autonomia, e sono solitamente dotati di cavo e CD-ROM di installazione per poter trasferire molto agevolmente i percorsi tra il ricevitore e il pc. Consentono inoltre la registrazione del percorso da voi seguito, cosi da poter condividere i tracciati battuti da voi stessi.
DIFETTI:Essendo modelli di base, questi apparecchi solitamente non sono dotati di altimetro interno e barometro di precisione, hanno memoria interna che limita ad alcune decine il numero di percorsi caricati contemporaneamente sul vostro ricevitore.
COSTO:da 80 € fino a poco piu di 100 €, con cui si trovano modelli di questa categoria di ottime marche.

 

SCELTA PER: chi ha già uno smartphone e vorrebbe iniziare a sperimentare con la tecnologia GPS ed il rilevamento dei percorsi, o per utilizzare le tracce già pubblicate su GPSaCavallo.
DIFETTI: il primo contro da segnalare è l'autonomia limitata di questi dispositivi soprattutto con la funzione GPS attiva, inoltre è necessario disporre di un abbonamento per traffico dati via UMTS - 3G per il download delle mappe in navigazione ed infine la precisione limitata in zone con tanta vegetazione. Viceversa in campo aperto la precisione è analoga agli altri dispositivi già elencati.

COSTO: Nullo se considerate che avete già acquistato lo smartphone per altri motivi. Tuttavia un buono smartphone compreso di batteria ha un costo tra i 350€ e i 600€

  • Sappiamo bene che è buona regola controllare sempre la propria dotazione prima di partire. Benchè l'autonomia media di questi apparecchi sia superiore ad un'intera giornata di escursione, è opportuno portare con sè batterie di ricambio e una carta geografica della zona.
  • Programmare l'orario di partenza dal punto base in funzione al tempo di percorrenza del percorso scelto, stimando sempre di rientrare almeno prima di 2 ore dal tramonto.
  • Prima di ogni escursione controllare lo stato della ferratura e della bardatura del cavallo. La coperta in pile per il cavallo può sempre essere utile durante le soste, cosi come la scarpetta in gomma.
  • Cerca di dosare le uscite in base alla condizione del tuo cavallo.
  • I prati sono proprietà privata, e lo sfalcio d'erba è anche una forma di coltivazione, quindi se non è indicato non attraversarli ma cerca di percorrere le stradine interpoderali.

I dati Gps sono stati rilevati con cura, tuttavia possono contenere inesattezze, errori, cambiamenti, essere incompleti o insufficienti. Quanto riportato nel sito è stato compilato e verificato con cura. Sviste, errori o cambiamenti non tempestivamente aggiornati sono sempre possibili. Frequentare la montagna - mountain bike, escursionismo, ferrate, alpinismo - è attività potenzialmente pericolosa e chi la pratica lo fa a proprio rischio e pericolo. Pertanto si declina ogni responsabilità per possibili disguidi, danni, incidenti subiti dagli utenti. 


 

VISUALIZZARE UNA REGISTRAZIONE SULLE FOTO AEREE

I ricevitori GPS outdoor producono durante la registrazione del percorso file di piccola dimensione (pochi kb), chiamati comunemente tracce e possono essere importate nel proprio pc per visualizzare immediatamente lo sviluppo e l'altimetria del tracciato o eventualmente scambiarle con altri amici per ripercorrere gli stessi itinerari. La traccia, quindi, è un insieme di punti (track point) molto intensi e ravvicinati, creati appunto tramite il gps stesso, e che riesce a ricreare quasi alla perferzione il percorso da noi effettuato praticamente come se si creasse un vero e proprio sentiero. La traccia inoltre può essere arricchita in tempo reale con dei segnaposti anch'essi georeferenziati costituiti da un'icona ed un nome breve ad indicare punti particolari quali fontane, punti di sosta, parcheggi ecc.. 

  • 1 - E' necessario innanzitutto aver scaricato ed installato sul proprio computer GOOGLE EARTH, un programma gratuitoche genera immagini virtuali della Terra utilizzando immagini satellitari, fotografie aeree e dati topografici. CLICCA QUI per collegarti alla pagina di dowload:

  • 2 - Aprire Google Earth, e cliccare su "Apri" dal menu "File" in alto a sinistra. [NB: Google Earth necessita che il computer sia collegato alla rete internet]: 

  • 3 - Selezionare il file, prestando attenzione a selezionare il formato file corrispondente dal menu a tendina.[NB: Google Earth non apre file in formato .gdb generati con MapSurce sarà pertanto necessario aver salvato i file ad esempio in formato .gpx per renderli leggibili a Google Earth]

  • 4 - Finito! Il percorso viene quindi visualizzato:

 

  • 5 - E' possibile SALVARE il percorso nei formati .kml e .kmz:

sponsor & partner

2019  GPSaCavallo   globbers template joomla